Stefano Springhetti è nato nel 1978 a Cles, un piccolo paesino di montagna nel cuore del Trentino Alto Adige. Sin da piccolo emerse in lui un senso di amore verso la natura, nei suoi occhi v’erano sogni, fantasie, piccole favole, come se il mondo fosse una piccola scatola da cui estrarre momenti di vita.

Si avvicinò alla fotografia con tale spirito, come se tutto ciò che vedeva, potesse parlargli, raccontargli i segreti, e la macchina fotografica per lui, in tutto ciò, poteva fermare questa immensa sorgente di vita in un click. Trovò così, presto, il senso di questo magico strumento che è la fotografia e la fece diventare una professione. Oggi collabora e promuove il territorio italiano, con agenzie per la pubblicazione di immagini paesaggistiche su tiratura nazionale.

Come si descrive oggi Stefano Springhetti? Credo che nella sua più celebre frase si racchiuda tutto ciò che si possa dire di lui: “Vivo la luce in ogni mio istante, con i piedi per terra,  amo volare …”.

Seguilo qui
facebook.com/Photoclick2015