LOCALITÀ | AREA
Dolomiti PhotoPark®
Madonna di Campiglio / Piana di Nambino

DESCRIZIONE
La bellezza dell’acqua, che disegna particolari forme a tutto vantaggio della creatività fotografica, in questo caso è a pochi minuti dal centro di Madonna di Campiglio: il Sarca di Nambino che nasce dall’omonimo lago è uno dei luoghi più interessanti per fotografare l’acqua in modo creativo. Una serie di salti e risalti d’acqua ideali per fotografie dai magici effetti, proprio a fianco sentiero.

ACCESSO
PTur | QP. 1.620mt | QArr. 1.770mt
Si percorre tutta la Piana di Nambino seguendo la strada sterrata in direzione nord fino alla partenza della teleferica, da dove si imbocca il sentiero a destra, segnavia 217. Si sale lubgo quest’ultimo prima per un tratto di mulattiera, poi per percorso più movimentato costeggiando il torrente. Fino al Lago di Nambino ( 30min dalla teleferica)

Spot 1
A metà del suo percorso, scendendo dal lago, il Sarca di Nambino incontra e lambisce il sentiero che sale verso il lago. Qualche minuto dopo essere entrati nel folto del bosco, alla nostra sinistra attratti dalla potente voce del torrente, noteremo dei grandi massi presenti nel corso d’acqua che concorrono a creare una serie di piccole, bellissime cascate, salti e risalti che per gli appassionati di fotografia sono un soggetto molto attraente. Un piccolo ma comodo spazio ai bordi del torrente ci permetterà di posizionarci al meglio per iniziare la nostra attività fotografica.

Spot 2
Lasciato questo primo “spot” possiamo proseguire salendo verso il lago Nambino. Poco prima di arrivare al termine del sentiero, quasi in vista del Lago, vicino all’ultima panchina, alla nostra sinistra scorgeremo un altro bellissimo risalto perfettamente integrato nella natura intorno ad esso. Muovendoci a vista fuori sentiero per qualche decina di metri (nessun pericolo ma attenzione a non scivolare) potremo posizionarci in una piazzola naturale da dove fotografare il soggetto descritto.

CONSIGLI FOTOGRAFICI
Stagionalità

Ogni stagione primavera/autunno. Consigliata la tarda primavera nel periodo del disgelo per la grande portata d’acqua d’acqua.
Orario
Non nelle ore centrali della giornata (in estate tra le 11 e le 16) in quanto il sole arriva diretto sull’acqua creando non pochi problemi di bruciature e sovra-esposizioni dei bianchi.
Note
Filtri ND e treppiede per lunghe esposizioni (effetto seta).

LA FOTOGRAFIA
Il piccolo ma suggestivo salto dello spot n.2
Data di scatto: 23 settembre

| © Alberto Bregani | Info copyright

LEGENDA
(P=percorso, Tur=turistico, Esc=escursionistico, L=lunghezza, T=tempo, QP=quota partenza, QA=quota arrivo)

Visita il luogo | Organizza il tuo soggiorno in quest’area
Apt. Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena

Annunci