LUOGO | AREA
Eremo di San Martino
Val di Genova / Carisolo

DESCRIZIONE
Un luogo solitario, una testimonianza discreta dell’anima religiosa della valle, un suggestivo paesaggio. Il bosco che si colora, la Cima Lancia che domina e sovrasta. Un punto di vista privilegiato, da cui dominare, ammirare.

ACCESSO
P= E | L 4,2 km| T 2 h| QP  806 m| QA 1.198 m
Accesso dal centro abitato di Carisolo. Si parte da piazza2 Maggio”, si supera il sagrato della chiesa e si continua per alcune centinaia di metri lungo la strada che si dirige in Val Genova. Si imbocca a destra la deviazione che porta verso la località “Campolo” e saliti fino al primo tornante si incontra un bivio, da dove ha inizio il sentiero con segnavia 228. Si attraversa il bosco salendo con pendenza accentuata, si arriva alla “Gola del Re” e si supera un passaggio un po’ esposto dove ci si può aiutare con il cavo metallico fissato in loco. Si prosegue risalendo le ultime rampe del costone roccioso ricoperto da abeti, larici e faggi fino a raggiungere il piccolo gioiello  qual è l’Eremo di S. Martino”. Si ritorna verso valle ripercorrendo il medesimo itinerario.

CONSIGLI FOTOGRAFICI
Stagioni: un suggestivo punto panoramico che sovrasta l’abitato di Carisolo ma che consente un’ottima vista su buona parte della Val Rendena, questo luogo è particolarmente affascinante nei mesi primaverili ed autunnali quando i boschi si tingono di colori vivacissimi.
Orario: da metà pomeriggio fino al tramonto.

LA FOTOGRAFIA | ©Nicola Fedrizzi | Info copyright
Panoramica dall’Eremo di San Martino – Fine primavera
PFT_eremo_pano

LEGENDA
(P=percorso, Tur=turistico, Esc=escursionistico, L=lunghezza, T=tempo, QP=quota partenza, QA=quota arrivo)

Visita il luogo | Organizza il tuo soggiorno in quest’area
Apt. Madonna di Campiglio, Pinzolo, Val Rendena

Annunci